Antisemitismo, Antisionismo e Debunking

L’odiosa bufala: quel cadavere è del figlio undicenne della famiglia Fogel, non di Varani

Il blogger Andrea Mavilla, ma non solo lui, ha pubblicato la foto di un corpo riverso supino su un letto, in una pozza di sangue. Il cadavere di Luca Varani, secondo Mavilla, fotografato subito dopo l’atroce omicidio che ha sconvolto l’Italia in questi giorni. L’efferatezza e la crudeltà dell’episodio, unite all’insensatezza delle giustificazioni finora date dai due assassini che “volevano provare che effetto facesse uccidere qualcuno”, basterebbero a creare indignazione nell’opinione pubblica. Non c’è bisogno di foto di cadaveri per alimentare il sensazionalismo.
Ma quel corpo trucidato non è di Luca Varani. Si tratta di una bufala, odiosa, perché presumibilmente si è deciso di attribuire in malafede quella foto al recente episodio italiano.

mav
In realtà in quell’immagine è ritratto il corpo di un ragazzino di 11 anni, israeliano. Si tratta di Yoav Fogel, uno dei figli di Ehud (Udi) e Ruth Fogel, massacrati l’11 marzo 2011 presso gli insediamenti di Itamar. Il massacro della famiglia Fogel, che costerà la vita ai due genitori e ai tre figli di 11 anni (Yoav, trasformato per l’occasione in Luca Varani), 4 anni (Elad) e addirittura ad un neonato di tre mesi (Hadas) orrendamente decapitato.
Uno dei più atroci delitti del terrorismo palestinese, per il quale sono stati arrestati e condannati due cugini, Amjad Awad e Hakim Awad.

Oggi è l’anniversario di quell’orrendo massacro. Rispettiamolo

11-year-old-yoav-fogel

3 Commenti

3 Comments

  1. Avatar

    blogdibarbara

    14 Marzo 2016 a 2:26

    Attenzione, quella è la fotto del padre, Udi, non del bambino.

Devi accedere per inserire un commento. Login

Rispondi

Torna Su