Editoriali

Il nostro idolo Sauro Trombini e la sua lista di sionisti

Sauro Trombini è un amico dell’attivista Samantha Comizzoli. In realtà non sappiamo in quale altro modo presentarlo perché non siamo in grado di desumere il suo ruolo attivo all’interno della società.
Tutto quello che sappiamo è che si tratta di un uomo che ogni tanto perde la calma su facebook e minaccia di morte qualcuno, come lo scrittore Erri de Luca, reo di essersi schierato in passato a difesa di Israele e di non aver quindi aderito alle istanze dei filopalestinesi, molto diffusi nell’ambiente della sinistra radicale e dei No Tav di cui pure Erri De Luca fa parte. Un “traditore” insomma.

sauro

Tale comportamento non è dovuto alla sindrome di Tourette o a qualche altro disturbo, ma all’antisionismo feroce che attanaglia questa persona, il cui profilo facebook è pubblico ma non tutti possono vederlo.
Sono precisamente, o quasi, tra i tremila e i cinquemila gli utenti bloccati su facebook da Sauro Trombini. Ci vorrebbe il pallottoliere per contarli con precisione. Sono tutti inseriti in una lista che lo scorso 31 dicembre il nostro ha messo a disposizione dei suoi amici e dei suoi fan, dividendola in tre tronconi: “lista 2.0 parte 1”, “lista 2.0 parte 2” e “lista 2.0 parte 3”.
Un lungo ed estenuante lavoro che gli ha portato via parecchio tempo prezioso, tanto che egli stesso ha più volte annunciato la stesura definitiva, portandola a termine con qualche giorno di ritardo pur con qualche errore (nomi che si ripetevano) che gli ha fatto perdere il sonno.

In realtà non siamo in grado di cogliere l’utilità nel redigere una lista di tutti gli utenti bloccati su facebook, non fosse per il fatto che quei nomi sono indicati come ebrei o sionisti, per esteso difensori di Israele e del suo diritto ad esistere.
Si tratta quindi di una lista di proscrizione, al pari di quella di radio Islam finita nelle cronache qualche giorno fa. Abbinata ad un utente che qualche volta si lascia andare a minacce di ogni tipo, non è certo il massimo.

Volevamo però annunciarvi che L’Informale è nella lista, al pari del fondatore e di alcuni autori.
Ci saremmo sicuramente offesi del contrario.
Siamo stati inseriti nell’elenco di Sauro Trombini, assieme ad agenti del Mossad, Rettiliani, membri del club Bilderberg, cospiratori del NWO.
Ne siamo felici, perché vogliamo bene a Israele e lottiamo per difenderlo dagli attacchi dei simpatizzanti del terrorismo, sia pur scrivendo solo articoli. Vorremmo fare di più, ma siamo orgogliosi del fatto che il nostro lavoro sia riconosciuto.
Grazie, Sauro Trombini. Restiamo umani.

12498892_753432358123444_613543019_n

4 Commenti

4 Comments

  1. Avatar

    Pierpaolo Paradisi

    5 Gennaio 2016 a 23:13

    bellissimo … 🙂

  2. Avatar

    Michael Sciam

    7 Gennaio 2016 a 12:36

    Apprezzo lo spirito missionario che vi ha indotto a perdere tempo con uno zombie.

  3. Avatar

    Mia Cohen

    11 Gennaio 2016 a 22:47

    Ci sono pure io 😀

Devi accedere per inserire un commento. Login

Rispondi

Torna Su